Spettroscopia delle emissioni atomiche

La procedura AES

Noi di Fink & Partner ci siamo posti l’obiettivo di essere una base solida e affidabile per i vostri dati e risultati con il nostro LIMS (Laboratory Information Management System) per tutte le comuni procedure di misura. Non si tratta solo di un semplice inserimento dei dati di misura e dei risultati. Anche un’amministrazione chiara e un’ulteriore elaborazione svolgono un ruolo centrale. Dopo tutto, volete che tutti i vostri dati di misura e le informazioni siano disponibili e accessibili in qualsiasi momento e ovunque – un requisito tecnologico che oggi può essere soddisfatto con poco sforzo con il [FP]-LIMS.

In particolare nella spettroscopia delle emissioni atomiche (AES), l’acquisizione accurata delle informazioni è particolarmente importante. Gli aspetti quantitativi e qualitativi dei campioni solidi, liquidi o gassosi sono registrati in questa procedura di misurazione. Gli atomi del campione sono eccitati attraverso un’alimentazione di energia esterna e quindi ogni singolo atomo emette una caratteristica radiazione elettromagnetica che viene registrata in uno spettro. In questo modo, l’esatta composizione di un campione può essere esaminata e analizzata con estrema precisione e accuratezza. Poiché si tratta di dati molto sensibili con informazioni importanti, un flusso di informazioni meticoloso e tracciabile è di grande importanza per il corretto funzionamento dei risultati delle misurazioni della spettroscopia delle emissioni atomiche.

Avete un dispositivo per la spettroscopia delle emissioni atomiche e volete combinare i dati di misura in una soluzione software LIMS?

La procedura AES

Con l’aiuto della luce laser, di una fiamma, di un arco o di qualsiasi altro tipo di alimentazione ad alta energia, gli atomi del campione vengono eccitati e trasferiti allo stato di plasma. La luce emessa dal plasma del campione è focalizzata sulla fessura d’ingresso del monocromatore. La luce viene quindi scomposta spettralmente e rilevata fotoelettricamente. Lo spettro risultante consente di trarre conclusioni affidabili sulla quantità e sulla qualità in base alla posizione e all’intensità delle singole linee.

I dispositivi comuni per la spettroscopia ad emissione atomica sono generalmente costituiti da tre elementi: Una sorgente di eccitazione, un monocromatore o policromatore e un modulo per la rilevazione dei raggi.

Il grande vantaggio della spettroscopia ad emissione atomica è la visualizzazione dei risultati delle analisi. Le proprietà analizzate del campione vengono riflesse otticamente e forniscono quindi tutte le informazioni importanti per quanto riguarda la qualità e la quantità dei singoli atomi presenti nel campione.

Vantaggi e applicazioni della spettroscopia ad emissione atomica.

Gli evidenti vantaggi di AES sono evidenti in un campo di misura molto ampio e dinamico e nella tecnica multielemento. In questo modo, diversi elementi possono essere analizzati qualitativamente e quantitativamente in una singola serie di misurazioni. Inoltre, l’AES offre un’ottima stabilità a lungo termine per serie di misura particolarmente grandi.

Il principio della spettroscopia delle emissioni atomiche è utilizzato principalmente nell’analisi delle tracce e dell’acqua. L’analisi delle tracce riguarda solo l’individuazione di sostanze esistenti in quantità molto piccole e la loro determinazione quantitativa. Nell’ambito dell’analisi delle acque, vengono prelevati campioni di acqua da acque sotterranee, acque medicinali e acque sorgive, ad esempio, ed esaminati per verificare la presenza di tutti i residui e gli accumuli. Tuttavia, la spettroscopia ad emissione atomica è adatta anche per la misurazione affidabile della composizione elementare di un campione in quasi tutti i metodi di analisi ambientale. I terreni, i rifiuti, i fertilizzanti o le piante, tra le altre cose, vengono analizzati. Tuttavia, AES è adatto anche per l’analisi di campioni altamente radioattivi, in quanto non viene introdotta radioattività interferente in nessuna parte dell’analizzatore.

Fornitori che collaborano

Il nostro LIMS è compatibile con un gran numero di rinomati produttori del settore. Grazie ad anni di esperienza e all’elevata richiesta da parte nostra, negli ultimi anni abbiamo ampliato sempre più la compatibilità del software. Tra gli altri, i dispositivi dei seguenti produttori sono compatibili con i nostri [FP]-LIMS: Hitachi, Bruker, Spectro Ametek, ThermoFisher Scientific, Agilent Technologies, analytikjena, Horiba Scientific, Malvern Panalytical, Microtrac, PerkinElmer, Zwick Roell.

Quali sono i prossimi passi che proponiamo?

Venite a conoscere il [FP]-LIMS oggi stesso e assicuratevi la perfetta chiarezza, il backup e l’archiviazione centralizzata dei vostri dati di misura e una visualizzazione rapida e precisa. In questo modo è possibile creare un certificato in qualsiasi momento.

Semplicità, profondità dei dettagli e massima facilità d’uso – questi valori sono alla base del nostro LIMS e ne fanno il vostro compagno ideale nel lavoro quotidiano di laboratorio.

Vi state chiedendo se la nostra soluzione è compatibile anche con i vostri dispositivi?

Mettiti in contatto con noi!